domenica 30 dicembre 2012

Linguine con aragosta


Con questo piatto auguro un felice 2013 a tutti!

Ingredienti per 4 persone:
  • aragoste di media pezzatura;
  • 500 g linguine;
  • 250 g di pomodori pachino;
  • olio di oliva;
  • spicchi di aglio;
  • vino bianco;
  • prezzemolo;
  • sale e pepe a piacere.


1Soffriggete gli spicchi di aglio con un filo di olio di oliva. Aggiungete le aragoste e lasciate cuocere fino a che diverranno di colore arancio intenso.
2Togliete i crostacei dalla padella, spolpateli con un coltello ben affilato e rimettete sul fuoco (nello stesso soffritto di aglio e olio, che avrà preso sapore) la polpa.
3Unite al sughetto i pomodorini tagliati in quattro parti ciascuno, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco. Infine aggiustate di sale e pepe.
4Mentre il sugo si ritira leggermente, cuocete le linguine in abbondante acqua salata. Quando queste risulteranno molto al dente, versatele nel sughetto e aggiungete due mestoli di acqua di cottura.
5Mescolate per completare la cottura della pasta nel condimento, fino a che l’amido avrà reso più morbido l’insieme.
Servite le linguine con una spolverata di prezzemolo finemente tritato al coltello.

martedì 25 dicembre 2012

Calzoncelli natalizi


I calzoncelli, o pasticelle, sono un dolce preparato, in occasione del Natale, in molti paesi del salernitano. Di sicuro ciascuno avrà la ricetta che la mamma ha personalizzato e adattato ai gusti familiari, io utilizzo questa:
Ingredienti per circa 50 calzoncelli:

domenica 28 ottobre 2012

Frittatine al forno senza glutine


Ingredienti per 4 persone:

  •       300 g di passata di pomodoro;
  •       1 spicchio di aglio;
  •       olio extra vergine di oliva;
  •       250g di mozzarella;
  •       2 cucchiai di farina di riso;
  •       60 g di grana grattugiato;
  •       formaggio a fette "le fettine" INALPI;
  •       10 uova;
  •       sale e pepe nero a piacere;
  •       basilico.

Pasta e cavolfiore gratinata

Il cavolfiore è una verdura che non mette tutti d'accordo, forse anche per l'odore intenso e poco piacevole che emana durante la bollitura. Esso, anche cotto, è una fonte di vitamine C e B9, fondamentali per la rigenerazione cellulare.
Nella versione gratinata, qui proposta, il sapore del formaggio ammorbidisce quello della verdura.

lunedì 8 ottobre 2012

Pasta e lenticchie


Sembra che, in Europa, la lenticchia sia il legume di più antica tradizione. Ne esistono di numerose varietà e colorazioni: marrone, rosso, verde, rosa pallido. Nel passato, questa leguminosa era usata anche per produrre il pane e, per il ricco apporto di proteine e ferro che garantisce, veniva considerata la “carne dei poveri”.

domenica 7 ottobre 2012

Panini al rosmarino


Preparare il pane in casa non è difficile come si immagina, ma richiede del tempo libero e molta pazienza. Tempo e pazienza ripagati appieno dalla soddisfazione di portare in tavola delle pagnotte calde, appena sfornate da voi stessi!
Poiché a me non piace sentire il sapore del lievito nel pane fatto in casa (così come nella pizza), realizzo un preimpasto la sera prima, che mi permette di ridurre la quantità di lievito da utilizzare. Se non avete la possibilità di preparare questo preimpasto (detto poolish), lavorate il pane con l’intero cubetto di lievito.

domenica 30 settembre 2012

Cioccolatini ripieni


Anche se in commercio ce ne sono di tutti i tipi, perché non preparare in casa degli ottimi cioccolatini? Sarebbero un regalo più che gradito!

Questi gli ingredienti per 30 cioccolatini:
  •       600g CIOCCOLATO FONDENTE;
  •       200ml PANNA LIQUIDA;
  •       NOCCIOLE E PEPERONCINI PER GUARNIRE.

domenica 9 settembre 2012

Piante aromatiche: Rosmarino

Il rosmarino è un'erba dall'aroma forte e leggermente piccante. In cucina, specialmente in ambito mediterraneo, è utilizzato per condire piatti di carne, il pane e le patate, rendendo i piatti più saporiti e meglio digeribili.

Soli ripieni al salmone

"Settembre, andiamo. E' tempo di migrare."
Settembre é il mese in cui il tempo ricomincia a scorrere veloce, le piogge annunciano la fine dell'estate, le foglie accennano a scolorire. Si percepisce una collettiva nostalgia, la stessa che negli anni ha ispirato molte poesie, canzoni e film.
Settembre, come gennaio, é il mese dei buoni propositi: si torna in palestra, si riprende il lavoro o gli studi con fermezza, si programmano le faccende rimandate per il troppo caldo.
Questa pasta, i "soli di Capri" de La fabbrica della pasta di Gragnano, sono un omaggio all' estate che "se ne andrà insieme al sole".

sabato 18 agosto 2012

Gustodiario di viaggio-giorno 4

Torre Canne (BR). Mentre mi godo l'ultimo giorno (ventoso) di mare, giovani e meno giovani appassionati si dilettano nella pesca del polpo. La curiosità, in questi casi, non é soltanto donna, dati i numerosi bagnanti che si fermano ad osservare e porre domande. Così scopro che, qui, la pesca del polpo é una pratica che si tramanda dai padri ai figli; che una delle esche più usate é la zampa di gallina; che il polpo va "arricciato" appena pescato, ossia battuto ripetutamente contro gli scogli per ammorbidirne le carni. Dopo la battitura e numerosi risciacqui in acqua marina, i tentacoli si raccolgono attorno al capo. Tutto questo mi fa venire voglia, appunto, di cenare con un piatto di polpo alla brace. Su consiglio degli stessi pescatori, in una piccola osteria del centro storico di Monopoli, consumo l'ultima cena di questa meravigliosa quanto breve vacanza.



venerdì 17 agosto 2012

Gustodiario di viaggio-giorno3

Polignano a mare. Il piccolo centro storico, raccolto sull'Adriatico, ricorda il set (meraviglioso) di un film. La sensazione non é sbagliata, perché scopro che numerose sono state le pellicole cui il paese ha prestato i suoi spazi. Alle spalle della chiesetta del Purgatorio, appena attraversato l'arco marchesale, incontriamo un'osteria. Il mio debole per i carboidrati, la pasta in particolare, mi indirizza sempre sui primi: tiella barese; tagliolini cozze e fiori di zucca. Una lode particolare alla "TIELLA", che proverò presto a cucinare con: riso, patate, cozze, pomodorini, cipolla (e quanto altro non sono riuscita a carpire). Scopro, poi, che la carne cruda che ho sempre sottovalutato può essere molto piacevole, con un carpaccio di girello di Podolica (una razza bovina tipica del meridione). Prima del caffè, come dolce del posto, scegliamo lo "SPORCAMUSS", pasta sfoglia ripiena di crema pasticcera (e io che mi aspettavo un invadente ripieno di cioccolata). Un saluto alla statua di Modugno, qualche foto al mare dal belvedere, poi si torna in masseria.









giovedì 16 agosto 2012

Gustodiario di viaggio-giorno2

Tra le centinaia di sagre che ogni estate animano l'Italia, non potevo incontrarne una più vicina al tema del mio blog: la sagra "dei vecchi tempi".
E così, tra le viuzze di Ostuni imbiancate a calce, rivivo nuovamente i racconti dei nonni: la pasta fatta a mano, la brace, i fichi essiccati al sole, le conserve. Traduzioni vicine a quelle campane, nomi mutuati dai dialetti locali. Così le "sanzizze" sono le campane "sasicce" e la pasta di casa prende la forma delle "orecchiette". Si passeggia sorseggiando del vino con le percoche, mentre anziane signore ci mostrano come impastare, altre sferruzzano lunghi corredi, altri ancora intrecciano cesti. Tra i ritmi festosi di una pizzica, mi chiedo se riusciremo, noi giovani abituati alle macchine, a tenere vive queste sane tradizioni...








mercoledì 15 agosto 2012

Gustodiario di viaggio-giorno1

Primo giorno di una breve vacanza, tra gli ulivi e le terre rossicce della Puglia, i muretti a secco e il pacifico silenzio di una masseria. Ogni viaggio,per me, é una avventura. Al ritorno mi sento cambiata dalla consapevolezza di nuovi luoghi e nuove esistenze. Così, di questa vacanza, racconterò di piccole scoperte gastronomiche, scusandomi per le foto accennate (mezzi di fortuna!).
Giorno 1: dopo il mare, si torna ad Alberobello, per verificare quanto attendibili siano i ricordi del liceo...molto poco (ti accorgi che,al tempo,potresti essere stata in uno spazio parallelo). Finalmente la cena! Salumi del posto, tra cui, se la foto aiuta, spicca un salamino scuro che la cameriera dichiara essere di asino (davvero saporito). Poi un primo: Strascinati di grano arso con ricciola e mandorle. Ora, a parte la ricciola e le mandorle (ottime assieme), ma ho finalmente provato la pasta di grano arso!!! Proprio quella famosa pasta che mia nonna racconta fosse destinata ai meno abbienti,perché ottenuta dai resti,arsi, del grano dopo la mietitura. Il mio stomaco e la mia mente ringraziano.Chissà domani...





domenica 5 agosto 2012

Torta di mele e pere




Pane bianco al sesamo


"S'io facessi il fornaio
vorrei cuocere un pane
così grande da sfamare
tutta, tutta la gente
che non ha da mangiare.
Un pane più grande del sole,
dorato, profumato
come le viole.
Un pane così
verrebbero a mangiarlo
dall’India e dal Chilì
i poveri, i bambini,
i vecchietti e gli uccellini.
Sarà una data
da studiare a memoria:
un giorno senza fame!
Il più bel giorno di tutta la storia."
(Il pane, G. Rodari)

sabato 28 luglio 2012

Conchiglioni ripieni


Ecco una forma insolita della famosa pasta di Gragnano: le caccavelle. Ripiene di ricotta e spinaci, ben si prestano a realizzare un piatto corposo, per il pranzo della domenica o per una cena tra buongustai. Se vi riuscisse difficile trovare questa pasta, prodotta da La fabbrica della pasta di Gragnano, potete ricorrere ai più tradizionali conchiglioni.

domenica 15 luglio 2012

Gelato al limone (Napoli, 1839)

Con le temperature africane del momento, urge qualcosa di fresco... ma non il solito ghiacciolo acqua e limone! Questo è un gelato al limone fatto come si deve...e buonissimo!!!
Avete un'oretta libera e spazio in freezer?

sabato 7 luglio 2012

Cous Cous al pesce

Sere d'estate, voglia di piatti leggeri e di sapore di mare...

Cannoli Siciliani

Ricotta ce n'è, zucchero e canditi anche...oggi è arrivato il momento di utilizzare i cilindretti in metallo acquistati  per fare in casa i tradizionali cannoli siciliani. Reggeranno il confronto con quelli della pasticceria sotto casa?

domenica 24 giugno 2012

Peperoncini verdi ripieni

Peperoncini verdi o "friarielli", come molti li definiscono facendo un enorme torto a tutti i napoletani per cui i friarielli sono un particolare tipo di broccoli (ma questa è un'altra storia!). I peperoncini verdi si prestano, in cucina, a numerose interpretazioni e  di tutte io preferiscono quella in cui essi vengono riempiti, passati in pastella e fritti.

Pesto alla genovese

Il pesto alla genovese è un condimento per la pasta a base di basilico. Per prepararlo avrete bisogno di un mortaio o meglio di un mixer, e di soli 10 minuti.

giovedì 21 giugno 2012

Piante aromatiche: Basilico

Il basilico è una pianta aromatica che proprio non può mancare alla disponibilità di un vero cuoco. Il suo aroma si mantiene ancor meglio se coltivato nel giardino di casa, o più semplicemente in un grosso vaso sul balcone. Ecco qualche notizia che potrebbe tornarvi utile.

domenica 17 giugno 2012

Pasta fresca: Fettuccine

Fare la pasta in casa non è solamente molto facile, ma rende una certa soddisfazione (propria e di chi capita alla vostra tavola). Provare per credere!

Dolcetti al caffé

...ovvero Muffins! Non sarà di certo una ricetta della tradizione italiana, ma qualche volta bisogna spostare le antenne verso qualcosa di nuovo. Devo dire che, stavolta, ne è valsa la pena.

domenica 3 giugno 2012

Taralli sugna e pepe

I taralli sugna e pepe "nzogna e pepe" sono una preparazione tipica napoletana, che non potete non provare!

Strudel (Artusi - 1891)

"Non vi sgomentate se questo dolce vi pare un intruglio nella sua composizione e se dopo cotto vi sembrerà qualche cosa di brutto come un'enorme sanguisuga, o un informe serpentaccio, poiché poi al gusto vi piacerà."
(cit. Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene)

giovedì 31 maggio 2012

Profumo di...Crostata al limone

Non sono una grande appassionata di crostate alla frutta, forse mi sembrano scontate o forse troppo leggere...ma questa al limone mi ha fatta ricredere!!!



domenica 20 maggio 2012

Panini all'olio saporiti


La mia versione dei panini all'olio prevede erba cipollina e semi di finocchio per insaporire l'impasto, ma potete variare con semi di sesamo, grani di pepe o quanto altro possa sembrarvi adatto al caso.


Rigatoni carciofi e ricotta

Domenica...non la solita pasta al sugo della mamma. Un primo piatto alle verdure insaporito da ricotta e pecorino romano.

Ciambella bicolore



Ricorda un pò gli abbracci, i biscotti di un noto marchio di prodotti da forno, ed é un ottimo dolce per accompagnare il caffelatte a colazione o lo yogurt a merenda.

domenica 13 maggio 2012

Spigola al cartoccio

Oggi sono stata al mare a pescare, la giornata non è stata fruttuosa, ma le uniche due spigolette che hanno deciso di abboccare sono finite in cartoccio...

sabato 5 maggio 2012

Torta ai limoni di Amalfi

Per preparare questo semplice dolce ho utilizzato i limoni della Costa d'Amalfi (prodotto IGP), profumati e succosi. Se volete provare la ricetta che segue, andranno comunque bene i limoni del fruttivendolo sotto casa, purché di buona qualità. Potreste, infine, sostituire ai limoni delle arance.