sabato 21 aprile 2012

Peperoni cruschi!

Con mia grande gioia, ho finalmente avuto la possibilità di provare i peperoni secchi, tipicamente lucani e difficili da trovare qui, in Campania (io non li ho mai visti in giro).
Come mi avevano promesso, sono particolari e molto buoni. Non sono affatto piccanti (molti me lo hanno chiesto), al contrario sono molto dolci e, secondo il mio gusto, hanno un sapore dolciastro a metà tra i pomodori secchi e i peperoni.


http://it.wikipedia.org/wiki/Peperone_di_Senise






Secondo le sagge indicazioni di chi li ha preparati (e mangiati!) più volte, questi peperoni vanno puliti dalla polvere con un panno, si elimina il picciolo e si friggono in poco olio di oliva bollente. Devono cuocere pochi minuti per lato, infine si tolgono dalla padella e si completa con una leggera spolverata di sale. Il mio consiglio e di lasciarli qualche minuto a raffreddare, in modo che diventino croccanti... cioè cruschi!





Infine, poichè non posso rinunciare ad un buon piatto di pasta, ho utilizzato i peperoni rimasti per preparare uno spaghettino dell'ultimo minuto.
Ingredienti per 4 persone:

  • 300g SPAGHETTI
  • 1 SPICCHIO DI AGLIO
  • OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA
  • 4-5 PEPERONI SECCHI
  • FORMAGGIO PARMIGIANO O PECORINO
  • SALE Q.B.
Soffriggete l'aglio in abbondante olio di oliva, quindi unite i peperoni puliti e tagliati a pezzi e lasciate colorare l'olio, salate a piacere. Quando gli spaghetti risultano molto al dente, scolate e uniteli al condimento. Terminate la cottura della pasta aggiungendo l'acqua della stessa quanto basta, in questo modo si ottiene una buona mantecatura. Completate il piatto con qualche cucchiaio di formaggio grattugiato, mescolate nuovamente e servite.


ENGLISH VERSION!

Nessun commento:

Posta un commento