mercoledì 15 agosto 2012

Gustodiario di viaggio-giorno1

Primo giorno di una breve vacanza, tra gli ulivi e le terre rossicce della Puglia, i muretti a secco e il pacifico silenzio di una masseria. Ogni viaggio,per me, é una avventura. Al ritorno mi sento cambiata dalla consapevolezza di nuovi luoghi e nuove esistenze. Così, di questa vacanza, racconterò di piccole scoperte gastronomiche, scusandomi per le foto accennate (mezzi di fortuna!).
Giorno 1: dopo il mare, si torna ad Alberobello, per verificare quanto attendibili siano i ricordi del liceo...molto poco (ti accorgi che,al tempo,potresti essere stata in uno spazio parallelo). Finalmente la cena! Salumi del posto, tra cui, se la foto aiuta, spicca un salamino scuro che la cameriera dichiara essere di asino (davvero saporito). Poi un primo: Strascinati di grano arso con ricciola e mandorle. Ora, a parte la ricciola e le mandorle (ottime assieme), ma ho finalmente provato la pasta di grano arso!!! Proprio quella famosa pasta che mia nonna racconta fosse destinata ai meno abbienti,perché ottenuta dai resti,arsi, del grano dopo la mietitura. Il mio stomaco e la mia mente ringraziano.Chissà domani...





Nessun commento:

Posta un commento