domenica 12 maggio 2013

Paste di farina gialla (Artusi, 1891)


Questi biscotti presentano una lieve colorazione gialla, perché preparati con farina di grano duro. In quanto a gusto e consistenza, l'impasto non invidia nulla alla classica pasta frolla, perciò potete utilizzarlo per ottime crostate e pasticcini.


Nella ricetta originale di Pellegrino Artusi è contemplato l'utilizzo di fiori secchi di sambuco. Non avendone a disposizione, ho risolto con un ripieno di confettura extra di sambuco della VIS. Come lo stesso Artusi suggerisce, i fiori del sambuco hanno virtù diuretiche e diaforetiche (favoriscono la sudorazione), mentre i  suoi frutti sono leggermente lassativi. Attenti, dunque, a non abusarne.
Ingredienti per circa 30 biscotti:
Lavorate gli ingredienti su una spianatoia, facendo attenzione che il burro sia ben morbido. Se l'impasto dovesse risultare troppo sodo, ammorbiditelo con poca acqua. Lasciate riposare la pasta per circa 30 minuti in frigo, poi stendetela con un matterello e ricavate dei biscotti dello spessore di mezzo centimetro. Cuocete in frono già caldo a 160°C per 15-20 minuti e lasciate raffreddare i dolcetti su una griglia. Quando i biscotti saranno freddi, accoppiatene due alla volta, riempiendo al centro con la confettura di sambuco. A piacere, spolverizzate con zucchero a velo.

2 commenti:

  1. Ciao cara!!! hai vinto un premio!!! :) passa da me a vedere di che si tratta: http://lapartepiudolcedime.blogspot.it/2013/05/il-mio-primo-premio-d.html Ti aspetto!! :)

    RispondiElimina