domenica 26 marzo 2017

Carciofi stufati con piselli

I carciofi sono ortaggi a basso contenuto di calorie, particolarmente ricchi in ferro, potassio e antiossidanti. La mammola, varietà impiegata nella ricetta che segue, si riconosce per la forma tonda e compatta e il colore delle foglie verde con tendenza al violetto. Essa è disponibile da marzo a giugno, e si produce in varie regioni italiane. Nota di merito al carciofo mammola del lazio, o carciofo romanesco, che ha ottenuto l'indicazione geografica protetta (I.G.P.) dall'anno 2002.


Ingredienti per 4 persone:

  • 4 CARCIOFI MAMMOLA;
  • 500g PISELLI;
  • 2 LIMONI;
  • AGLIO;
  • PREZZEMOLO;
  • OLIO E.V.O.
Pulite i carciofi, indossando un paio di guanti per evitare che la pelle si macchi (in alternativa strofinate le mani con il limone). Eliminate le foglie esterne più dure, tagliate il gambo e tenetelo da parte. Rifinite la base dei carciofi, per rimuovere la parte più dura, con un taglio netto. Dividete in due parti e lasciate in acqua e limone mentre vi dedicate al resto della preparazione.
Realizzate un trito con due spicchi di aglio, un mazzetto di prezzemolo e il gambo avanzato.
Usate parte del trito per riempire i carciofi, quindi ponete ciascuna metà sul fondo di una pentola con la parte tagliata verso l'alto. Versate un filo d'olio d'oliva, un bicchiere d'acqua, salate e lasciate cuocere a fuoco basso con coperchio per 30 minuti.
In altra padella, lasciate soffriggere il trito avanzato con tre cucchiai d'olio. Aggiungete i piselli e cuocete a fuoco medio. Aggiustate di sale e, se preferite, poco pepe.
Servite i carciofi scolati e ben caldi, accompagnandoli con i piselli.


Nessun commento:

Posta un commento